Pubblicato da: fitonews | 14 marzo 2017

Succo di mirtillo per la terza età…e non solo!

Secondo uno piccolo studio pubblicato sulla rivista Applied Physiology, Nutrition and Metabolism dai ricercatori dell’Università di Exeter (Regno Unito),  che ha coinvolto  26 persone sane, di età compresa tra 65 e 77 anni, e condotto per 12 settimane,   il consumo regolare di succo di  Vaccinium myrtillus L.  – mirtillo nero – (30 ml al giorno: antociani 387 mg ) sarebbe in grado di migliorare le abilità cognitive dei soggetti anziani.  In particolare i test finali eseguiti durante la sperimentazione mostravano una maggiore attivazione encefalica, un incremento della perfusione cerebrale e un miglioramento di alcuni aspetti della memoria, rispetto ai test eseguiti dai soggetti che avevano che avevano assunto il placebo. I ricercatori ritengono che responsabili di tali attività siano soprattutto gli antociani (flavonoidi), che manifestano importanti  proprietà antiossidanti e anti-infiammatorie. La supplementazione con un succo di mirtillo, contenente una adeguata concentrazione in antocianosidi, può contribuire, secondo i ricercatori inglesi,  ad attenuare il declino cognitivo correlato all’età.

 

 

Annunci

Responses

  1. molto interessante..Grazie!


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: