Pubblicato da: fitonews | 25 ottobre 2016

Gymnema sylvestre e gli zuccheri….

gymnema-sylvestre-extracts-250x250Gymnema sylvestre R.Br. (Gymnema): Originaria dell’India, Australia e Africa tropicale, le foglie hanno la proprietà di mascherare i sapori sia amari che dolci. Nella Materia Medica di Paris – Moyse le foglie sono segnalate come correttore del gusto. In India nel 1981 vennero pubblicati i primi lavori scientifici riguardanti lo studio dell’ attività ipoglicemizzante attribuita alla pianta. L’azione principale della Gymnema sarebbe quella di ridurre l’assorbimento degli zuccheri introdotti con l’alimentazione contribuendo in tal modo al controllo della glicemia. Poichè il glucosio rappresenta uno degli elementi fondamentali nella sintesi dei trigliceridi a livello epatico, il controllo della glicemia viene ad avere ripercussioni favorevoli sui livelli di trigliceridemia. Viene ipotizzato il seguente meccanismo d’azione: la molecola dell’acido gimnemico, considerato il principio attivo, è simile alla molecola del gymnema_sylvestre_herb_imgglucosio per cui si posizionerebbe sui recettori intestinali del glucosio impedendone così l’assorbimento di quest’ultimo a livello intestinale e quindi il suo passaggio nel sangue. Avrebbe inoltre un’azione diretta sul pancreas con aumento della produzione di insulina. L’inibizione dell’assorbimento degli zuccheri a livello intestinale e l’aumentata trasformazione metabolica del glucosio a livello cellulare, in seguito all’aumentata disponibilità di insulina per stimolazione indiretta del pancreas, fa sì che il glucosio venga “avviato” verso la corretta via metabolica dove verrà demolito per glicolisi con produzione di energia.
L’uso di questa pianta, durante un regime dimagrante, sembrerebbe particolarmente indicato nei pazienti che abusano di dolci e carboidrati. Con l’uso della pianta, che presenta le caratteristiche sopraccitate di correttore del gudmar-gymnema-sylvestra-250x250gusto, verrebbe annullata quasi completamente la sensazione del dolce: secondo alcuni il paziente in questo modo perderebbe il piacere di mangiare dolci (?!).
Avvertenza: preparati della pianta possono interferire con farmaci  ipoglicemizzanti. PosologiaGymnema s. Estratto secco (titolo in acido gymnemico minimo 25%-Farmacopea francese) : 500 – 1000 mg /die, 30 minuti prima dei pasti per cicli di 2-3 mesi.
Curiosità:
– In India, la pianta è chiamata anche gurmar, letteralmente “che distrugge lo zucchero.” Questo termine si riferisce al fatto che quando si masticano le foglie sovrappesodi Gymnema queste inibiscono, per 1- 2 ore,  le papille gustative sensibili al sapore dolce.
– La pianta, nella medicina ayurvedica e nei paesi d’origine, è da sempre impiegata per fare abbassare la glicemia nei soggetti diabetici. Sono necessari, comunque,  ulteriori studi scientifici per confermarne l’efficacia e la corretta posologia.

(Tratto da: Campanini Enrica, 2005, Sovrappeso e cellulite, Tecniche Nuove, Milano)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: