Pubblicato da: fitonews | 22 aprile 2016

Fitoterapia- Gemmoterapia e gravidanza…

gravidanzaDurante la gravidanza le piante medicinali, se opportunamente scelte e prescritte dal medico, possono offrire un valido supporto per affrontare i piccoli disturbi che possono comparire. La ricerca mette in evidenza che in base all’alta frequenza d’uso e alla caratteristiche farmacologiche svariate sono le piante medicinali che possono essere “ragionevolmente” impiegate ma sempre sotto controllo medico. E’ bene però sottolineare come per molte di esse mancano informazioni certe relative al loro impiego sicuro in gravidanza e pertanto il loro utilizzo risulta spesso controindicato a scopo precauzionale. Per un uso ottimale delle piante medicinali è opportuno, inoltre, un continuo studio e aggiornamento al fine di verificare che non siano emersi nuovi dati relativi all’uso della pianta medicinale che si vuole prescrivere.
L’uso della Gemmoterapia in gravidanza sembra essere comunque abbastanza sicuro: al momento attuale, infatti, non sono segnalati effetti collaterali e/o interazioni farmacologiche. Nel testo di Capasso F. – Grandolini G. Fitofarmacia (2006) si legge a proposito dell’impiego della gemmoterapia in generale: «I gemmoderivati permettono di ottenere risultati
ricettaterapeutici sicuri e documentati, con assoluta assenza di effetti collaterali». Si segnala comunque che i soggetti sensibili alla glicerina (una delle sostanze che costituiscono il solvente utilizzato per la preparazione dei gemmoderivati) possono manifestare reazioni allergiche (sensazioni di malessere, vampate di calore, senso di oppressione a livello del capo): in questo caso è sufficiente sospendere il trattamento.
E’ opportuno ricordare infine che “naturale” non è sinonimo di “innocuo” o “salutare”: proprio perché presentano un’efficacia dimostrata, le piante medicinali, così come i farmaci, vanno usate con attenzione.
In ogni caso, ribadisco, è sempre bene attenersi alla regola che in gravidanza ogni intervento terapeutico, (fitoterapico, gemmoterapico, farmacologico) deve essere effettuato solo se strettamente necessario e per tempo limitato e comunque sempre su consiglio del medico.

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: