Pubblicato da: fitonews | 26 settembre 2015

I semi nella nostra alimentazione

semiI semi nella dieta
Molte fonti alimentari comuni tra cui cereali e legumi sono effettivamente semi. Per esempio l’orzo, l’avena, il riso e i legumi (come i fagioli e la soia) sono coltivazioni che vengono raccolte per i loro semi edibili. Inoltre, molti di quelli che consideriamo frutta secca, come il pistacchio e gli anacardi sono tecnicamente semi. I semi nel consumo umano sono molti versatili e certi tipi possono essere pressati per ottenere olii (ad es. olio di girasole) o fatti germogliare per il consumo umano (ad es. il crescione). Altri semi vengono mangiati interi, per esempio come snack, cereali per la colazione, come farina d’avena o prodotti da forno o miscelati nei frappè o negli yogurt o come semi essiccati pronti al consumo (ad es. semi di lino, di papavero e di zucca).Il contenuto nutritivo dei semi è variabile, ma la maggior parte è ricca di acidi grassi insaturi. Le proteine  contenute contengono la maggior parte degli aminoacidi essenziali mentre il contenuto di carboidrati è relativamente basso. I semi contengono inoltre vitamine, minerali,  polifenoli e i fitosteroli.
Semi e salute
pistacchiPochi studi hanno chiamato in causa i semi nella dieta e non è possible collegare direttamente i semi essiccati pronti al consumo con gli esiti per la salute. Ciò nonostante una review recente ha concluso che vi è una prova sostanziale che un maggior consumo di semi (tra cui cereali, noci, legumi, prodotti del cocco e caffè) è legato ad un minor rischio di diabete di tipo 2 e a fattori di rischio per malattie cardiovascolari. In aggiunta, è stato dimostrato che il consumo di noci come parte di una dieta mediterranea riduce gravi noce-sorrentocomplicazioni cardiovascolari (attacco cardiaco, infarto e morte). Lo studio EPIC ha scoperto che le donne che hanno consumato la quantità più elevata di semi e frutta a guscio hanno un minor rischio di cancro colonrettale.
I semi pronti al consumo possono fornire una gamma di nutrienti e una fonte di energia e dovrebbero essere consumati con moderazione come parte di una dieta bilanciata.

(Tratto da: European Food Information Council -EUFIC)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: