Pubblicato da: fitonews | 6 luglio 2015

Le mille virtù dell’Avocado….

avocado 1L’Avocado (Persea americana Mill.) è il frutto di un albero originario dell’America centrale e del sud  le cui origini risalgono al 5000 a.C. circa.  I frutto è molto apprezzato per la sua polpa simile al burro e si caratterizza per un ottimo sapore.  Si tratta di uno fra i vegetali ad apporto  energetico più elevato, in media 169 kcal per 100 g: un avocado pesa in media 200 g, il che rappresenta un apporto energetico di 240 kcal. Ciò è dovuto alla sua composizione   particolarmente  ricca in  lipidi (16 g / 100 g). Sono presenti infatti acidi grassi saturi (2,30 g / 100 g), monoinsaturi (11,50 g / 100 g, in particolare acide oleico) e polinsaturi (1,54 g/ 100 g), con una predominanza in   acidi grassi mono-insaturi che sono considerati “grassi buoni” per la salute cardiovascolare. E’ stato pubblicato uno studio clinico che ha segnalato come la sostituzione, per tre settimane, di una parte delle sostanze grasse  presenti avocatnell’alimentazione con l’avocado ha contribuito a determinare una diminuzione dei lipidi nel sangue senza diminuire la concentrazione di colesterolo HDL (colesterolo “buono”). Uno studio clinico successivo ha inoltre segnalato come, introducendo il frutto nella alimentazione, non si debba temere un aumento ponderale a patto di sostituire la maggioranza dei grassi presenti nella dieta con la stessa quantità di avocado. I ricercatori ritengono che i grassi monoinsaturi determinano meno depositi adiposi rispetto ai grassi polinsaturi e possono contribuire ad accelerare il metabolismo dopo un pasto. Inoltre il consumo di avocado, in questo tipo di dieta,  è associato ad una migliore qualità globale di alimentazione e ad un migliore apporto di nutrimenti. Una recente pubblicazione ha segnalato anche  un’azione anti-infiammatoria e di diminuzione dei trigliceridi. L’avocado rappresenta anche un’ottima fonte di fibre (5,18 g /100). Il contenuto proteico risulta 1244_1di buona qualità in quanto sono presenti tutti gli aminoacidi essenziali ad eccezione del triptofano. Viene segnalata una bassa concentrazione in zuccheri. L’avocado contiene inoltre una grande varietà di vitamine (in particolare B9, B5, B6 e vitamina E), minerali (rame, manganese, potassio, ecc.) e sostanze antiossidanti (proantocianidine) in grado di  proteggere le cellule dai danni causati dai radicali liberi. Quest’ultimi sono coinvolti nello sviluppo di malattie cardiovascolari, alcuni tipi di cancro e di altre malattie legate all’invecchiamento cellulare. Avvertenze: il frutto è ricco in vitamina k: le persone che assumono farmaci anticoagulanti devono limitarne il consumo e comunque chiedere il parere del medico curante.
Curiosità
guacamole1-“Il nome deriverebbe dall’azteco “ahuacatl” (testicolo), scelto come evocativo della morfologia del frutto. Gli Atzechi, considerandolo un forte stimolante sessuale, durante il periodo della sua raccolta sembra che facessero chiudere in casa tutte le ragazze vergini per tenerle al riparo da ogni tentazione” (tratto da Taccuini storici).

– Gli Atzechi mangiavano una purée di avocado che chiamavano  ahuaca-hulli,  da cui deriva l’attuale termine guacamole

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: