Pubblicato da: fitonews | 15 febbraio 2015

il buono della birra….

Tratto da eDotbirraLuppolot:
“La birra è ricca di vitamine del gruppo B, di fibre e lieviti benefici per l´intestino, di maltodestrine con proprietà energizzanti e soprattutto di polifenoli antiossidanti naturali. Al centro delle ricerche lo xantumolo, un isoflavone presente nelle infiorescenze femminili del luppolo, la pianta che conferisce alla birra il gusto amarognolo. Lo xantumolo possiede azione antiossidante, anti radicali liberi ed è in grado di combattere le cellule che presentano un alterato equilibrio ossidoriduttivo, come quelle tumorali.Secondo la ricerca di Nicoletta Ferrari, Istituto Tumori di Genova, lo xantumolo è attivo contro le cellule del tumore della prostata e dell´ovaio, è un antileucemico e possiede proprietà antiangiogeniche. Uno studio appena pubblicato dal Journal of Cell Biochemistry ha dimostrato in modelli sperimentali che assumere xantumolo, o birra luppolata, luppolopuò facilitare la guarigione delle ferite riducendo infiammazione, stress ossidativi e angiogenesi patologica. La rivista Nutrition Research ha pubblicato uno studio portoghese secondo cui lo xantumolo potenzia l´ingresso del farmaco butirrato nelle cellule di tumore del colon e quindi favorisce la distruzione delle cellule tumorali impedendo la loro progressione. Altri flavonoidi, come il resveratrolo del vino rosso e la quercetina delle mele, non sono invece in grado di cooperare col butirrato, confermando proprietà specifiche dell´”antibiotico” naturale della birra.Una ricerca della Harvard Public Health, sulle donne over 55, con diagnosi di tumore al seno e che consumano abitualmente moderate quantità di birra (300 ml al giorno), dimostra che la loro probabilità di sviluppare recidive, rispetto alle donne che non ne bevono, resta stabile e addirittura aumenta la loro aspettativa di vita. Lo studio è stato pubblicato su Cancer Epidemiology e su Plos Medicine.Una recente ricerca condotta in Cina, all’università di Lanzhou, fa pensare ad un possibile impiego della bevanda anche nella prevenzione della malattia di Alzheimer. L’azione sarebbe da correlare all’elevata attività antiossidante dello xantumolo.”

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: