Pubblicato da: fitonews | 22 novembre 2014

Il polline e le sue virtù…

polline-di-apiPolline: Il nome deriva dal latino pollen = polvere fine. E’ ricco di azoto, cioè di sostanze proteiche, di aminoacidi, e di tanti altri fattori essenziali ad alta capacità biologico-nutritive. L’insieme di questi fattori, necessari all’organismo per la crescita  e per il mantenimento dell’equilibrio biologico, contribuisce a far sì che il suo utilizzo aiuti  in modo naturale a prevenire e curare l’anemia, a migliorare le funzioni digestive, a stimolare le secrezioni endocrine, ad aumentare il tono dell’organismo sia in chi sta bene sia in chi soffre di alterazioni del tono dell’umore.Inoltre il polline è estremamente ricco in minerali : si può affermare che sia una vera e propria miniera di sali minerali e che costituisca, pertanto, una fonte alimentare di grande importanza per la prevenzione e cura delle carenze minerali. Si possono fare trattamenti  di almeno un mese prediligendo i cambi-stagione. La posologia, però, deve essere individualizzata. Può essere consumato da solo oppure aggiunto allo yogurt, al miele o a bevande come il latte, succhi di frutta o acqua:  è importante non riscaldarlo per mantenere intatte le sue proprietà e benefici. Il periodo d’assunzione migliore è la mattina a stomaco vuoto. Il suo uso è controindicato nei soggetti allergici.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: