Pubblicato da: fitonews | 18 settembre 2013

Broccoli e artrosi

020211_broccoliSecondo uno studio condotto da ricercatori della University of East Anglia (UEA) , i sulforafani, molecole  presenti nei broccoli, nei cavoli,  cavolini di Bruxelles e in altri ortaggi appartenenti alla famiglia delle Crucifere, sarebbero in grado di rallentare la degenerazione della cartilagine articolare. Cavie che hanno ricevuto una dieta ricca in sulforafani hanno presentato infatti minor problemi a carico della cartilagine e quindi di osteoartrite rispetto alle cavie  che erano state alimentate con una dieta priva di tale composto. Il Sulforafano sarebbe in grado di bloccare gli enzimi che causano il logoramento della cartilagine  articolare inibendo la produzione di mediatori pro-infiammatori. Da segnalare inoltre che i broccoli, oltre alle riconosciute proprietà antiossidanti, sono ricchi in vitamina C indispensabile per assimilare il calcio correttamente.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: