Pubblicato da: fitonews | 1 aprile 2012

Un fiore per gli occhi….

In caso di congiuntivite allergica può essere consigliato un collirio a base di eufrasia e/o camomilla. Euphrasia officinalis L. è una pianta che conosce un largo e diffuso uso popolare nel trattamento delle affezioni oculari, uso che è comune a vari paesi europei, come si può desumere dal nome popolare attribuitole (Eyebright- Gemeiner augenstrot, Casse-lunette, ecc.). Pur mancando studi clinici e farmacologici di rilievo, la pianta viene utilizzata con successo nel trattamento di congiuntiviti, anche di natura allergica, blefariti, orzaioli, ecc., sia sottoforma di collirio (spesso associata alla Camomilla) che di lavande oculari. L’uso topico della pianta si deve alla presenza di iridoidi, flavonoidi e tannini: in particolare la vantata attività antiallergica sarebbe giustificata dalla presenza dell’aucuboside. Si consiglia di evitare le preparazioni “casalinghe” ma di avvalersi di quelle in vendita in farmacia o erboristerie qualificate che possono garantire la sterilità e la purezza del prodotto.Una curiosità: l’uso nelle affezioni oculari si baserebbe sulla teoria della signatura (Paracelso, 1493-1541) in virtù dell’occhio che appare sul fiore.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: