Pubblicato da: fitonews | 3 dicembre 2011

La memoria …al mirtillo

Uno studio pubblicato dalla rivista Journal of Agricultural and Food Chemistry (2010) ha segnalato che l’assunzione di circa 500 ml di una bevanda a base di succo di mirtillo (Vaccinium myrtillus) al giorno   per 12 settimane (l’equivalente di 6-9 ml per Kg di peso corporeo/die)  ha determinato,  oltre alla riduzione di sintomi depressivi e dei livelli di glucosio, miglioramenti a livello della funzione cognitiva (incremento della memoria e dell’ apprendimento)  in persone anziane con problemi di memoria. . “La supplementazione con mirtilli, infatti, può prevenire o attenuare il processo di neurodegenerazione grazie agli effetti benefici dei flavonoidi contenuti nei mirtilli, in particolare di antociani e flavanoli. I flavonoidi attraversano la barriera emato-encefalica, esercitando i loro effetti benefici sull’apprendimento e la memoria, migliorando le connessioni neuronali esistenti, la comunicazione cellulare e stimolando la rigenerazione neuronale.”(Sinut)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: