Pubblicato da: fitonews | 27 maggio 2011

Agricivismo: ecologia urbana

Richard Ingersoll, nato  negli USA (1949), docente di Progettazione, Storia dell’architettura e Storia urbana in varie università (Rice University-Houston, Texas, UC Berkeley, Syracuse University a Firenze, ETH Zurigo, e Peking University, Ferrara, ecc.), è autore di importi  teorie sulla riqualificazione urbana, fra le quali spicca quella che prende il nome di Agricivismo.
Ecco la stralcio di un’intervista pubblicata nel 2008:
«Ci può spiegare il concetto di «agricivismo»?
L’ agricivismo  prende il nome dall’agriturismo, una cosa inventata dagli italiani e di cui dovrebbero essere fieri. La legge che ha istituito gli agriturismi prevedeva che le strutture dovessero garantire di avere l’agricoltura come attività predominante. L’ospitalità ha finanziato dunque la cura del territorio e la salvezza della campagna, soprattutto in Umbria e in Toscana. Allo stesso modo, l’ agricivismo  potrebbe prevedere per legge che almeno il 30 per cento di ogni sito urbano resti coltivabile. La coltivazione, che è cura, fonda un nuovo senso di appartenenza e quindi di responsabilità verso lo spazio urbano e il verde che ne fa parte. Si possono coltivare i tetti, i parcheggi, i terreni liberi… L’ agricivismo  richiede la partecipazione attiva dei cittadini, e questa partecipazione rende più «urbano» ogni spazio perché crea legami sociali, può rispondere a un fabbisogno locale, può coinvolgere le parti più deboli delle società. E può insegnare ai bambini, che hanno un’idea industriale del cibo, da dove vengono le cose che si mangiano.» (Richard Ingersoll, Sprawltown, Meltemi Editore, 2004)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: