Pubblicato da: fitonews | 22 aprile 2011

Cioccolato e salute: si può…..

I semi del cacao (Theobroma cacao)  sono molto ricchi di sostanze di natura fenolica:  queste molecole, oltre alle note proprietà antiossidanti,  favoriscono l’inibizione delle piastrine (coinvolte nella formazione di trombi) e dei leucociti (coinvolti nei processi infiammatori) e consentono il  mantenimento di un tono vascolare ottimale. Le attività biologiche del cacao sono state dimostrate oltre che in laboratorio (in vitro) anche direttamente nell’uomo.  I ricercatori ritengono pertanto che il cioccolato possa contribuire in modo significativo alla prevenzione delle patologie degenerative quali l’aterosclerosi. “All’interno di una dieta equilibrata il cacao e i suoi derivati trovano una naturale ed opportuna  collocazione: consumati in quantità adeguate contribuiscono all’apporto quotidiano di oligonutrienti dotati di comprovate attività biologica e fisiologica. – commenta Andrea Poli, direttore scientifico di NFI, Nutrition Foundation of Italy – Il cioccolato, specificamente, può rappresentare un veicolo gradevolissimo per consumare i polifenoli antiossidanti, che di per sé sono molto amari, e non a tutti graditi. Nel corso dei secoli, inoltre, la tecnologia del cioccolato ha fatto passi da gigante nella valorizzazione delle proprietà salutistiche del prodotto. L’industria del cacao si sta in particolare attrezzando per proporre al mercato un cioccolato ad alto tenore di polifenoli: un alimento che, sul piano scientifico, merita di essere studiato con cura.”
La capacità antiossidante del cioccolato fondente e del cacao in polvere sarebbe 4 – 5 volte superiore a quella del tè nero, 2 -3 volte superiore a quella del  tè verde e 2 volte superiore a quella del vino. Il  cioccolato al latte presenta invece un contenuto in sostanze antiossidanti inferiore e il cioccolato bianco non ne contiene affatto. Cioccolato e cacao inoltre rappresentano una buona fonte di rame, ferro,magnesio, manganese, fosforo e zinco. Occorre tuttavia ricordare il valore calorico: 100 calorie per 20 grammi….
Un’ultima annotazione: solido a temperatura ambiente, il cioccolato si scioglie alla temperatura della lingua (33 °C) determinando quella piacevolissima sensazione che tutti gli amanti del cioccolato conoscono bene…

Annunci

Responses

  1. EVVIVA……………………………..


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: