Pubblicato da: fitonews | 30 marzo 2011

Una piacevole sorpresa….

Nella prima edizione del mio Dizionario di Fitoterapia e piante medicinali (1998) non avevo trattato la Digitale (Digitalis purpurea e Digitalis lanata): in terapia medica infatti si preferiscono utilizzare i principi attivi della pianta, molto più sicuri ed affidabili. Ed ecco che nel leggere il libro del grande scrittore  Mario Rigoni Stern Tra due guerre [Einaudi, Milano, 2000] mi sono imbattuta con piacevole sorpresa in questa frase:«Ai bordi della strada ogni tanto vedevo il bel fiore della digitale purpurea, la preziosa pianticella che nel passato ha curato tanti cuori. Anche quello di mia madre. Si usa ancora in farmacologia la digitalina? Ma come mai nel recente bel Dizionario di fitoterapia e piante medicinali della Campanini non si trova citata?» Scrissi al Maestro, sia per ringraziarlo per aver scelto il mio libro  e sia per comunicargli che nella edizione successiva 2004  (e  nella terza edizione 2012) gli avrei dedicato questa pianta che fa parte di una natura che come scrittore appassionato della Natura  ha saputo da sempre descrivere con profondo amore e rispetto.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: