Pubblicato da: fitonews | 22 febbraio 2011

Un medico dell’ottocento

Giberto Scotti (XIX sec.), autore del libro Flora medica della provincia di Como, pubblicato nel 1872, in cui trattò oltre 400 specie di piante medicinali. Il testo nasce, come egli stesso riferisce, dai lunghi anni in cui esercitò “in campagna” la professione di medico condotto, anni nei quali dovette persuadersi «quanto riesca utile la cognizione dei rimedii vegetabili indigeni. E fino dal principio della nostra carriera prendemmo l’abitudine di spigolare e notare, frutto delle giornaliere letture, quanto si riferiva alla botanica medica, poi di raccogliere e conservare le singole erbe, e di sperimentare all’uopo l’azione». L’opera di Scotti venne apprezzata in quanto, oltre a trattare le piante già accettate dalla pratica medica, riportava le recenti, per l’epoca, acquisizioni nel campo della farmacologia e della medicina sperimentale.(Tratto da “Dizionarietto biografico” in : Piante medicinali in Sardegna)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: