Pubblicato da: fitonews | 4 gennaio 2011

A tutto aglio e cipolla!

Sembra che aglio, cipolla, porro, scalogno, appartenenti alla famiglia delle Alliaceae, possano contribuire a prevenire i processi degenerativi di tipo artrosico a carico dell’anca.
Ad affermarlo è uno studio inglese durato nove anni svolto arruolando circa mille donne di età compresa tra i 46 e 77 anni. Secondo i risultati emersi, le donne che nel corso degli anni hanno  fatto maggior  consumo di  questi alimenti hanno presentato in modo netto minori  segni clinici di deterioramento a livello articolare rispetto alle altre partecipanti.
Gli Autori segnalano che  studi in vitro hanno evidenziato che l’allicina presente nelle  Alliaceae si trasforma nell’organismo in composti solforati: uno di essi  presenta azione antinfiammatoria certa, in grado di proteggere quindi il tessuto articolare e periarticolare dai danni provocati da uno stato infiammatorio cronico.

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: