Pubblicato da: fitonews | 19 novembre 2010

L’importanza del pomodoro intero…

Uno studio sulla prevenzione antitumorale condotto su modelli animali  dal Centro di Scienze dell’Invecchiamento dell’Università di Chieti  in collaborazione con l’Università Federico II di Napoli, e pubblicato sulla rivista Cancer Prevention Research ha dimostrato  che una dieta arricchita con pomodoro intero, specie se cotto e con la buccia, come accade nelle più tipiche preparazioni della cucina mediterranea, riduce lo sviluppo dei tumori della prostata e dei fattori dell’infiammazione coinvolti nel processo tumorale, molto più di quanto può accadere assumendo un solo componente, come il licopene la nota sostanza antiossidante di cui l’ortaggio è ricco. Nel pomodoro sono  presenti infatti anche numerosissimi micronutrienti quali potassio, selenio, folati, vitamina A, C, E e carotenoidi e flavonoidi.

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: