Pubblicato da: fitonews | 30 settembre 2010

Le meraviglie della camomilla

La camomilla, preparata dai fiori secchi di Matricaria recutita L., è una bevanda tradizionalmente consumata, grazie alla sua azione antispasmodica, per sedare le  manifestazioni dolorose, dalla colica intestinale alla dismenorrea. Possiede inoltre indubbie proprietà antiinfiammatorie, cicatrizzanti, ulceroprotettive e antibatteriche. La camomilla è una buona fonte di composti polifenolici (derivati cumarinici e flavonoidi) dotati di proprietà antiossidanti che potrebbero contribuire anche alla prevenzione di patologie croniche come l’aterosclerosi. Una ricerca sperimentale, condotta in Giappone, ha dimostrato che la camomilla può avere un effetto favorevole sul metabolismo glucidico. L’estratto acquoso di camomilla (ricco in polifenoli)  sembra ridurre infatti la glicemia dopo carico di glucosio nella cavia con diabete. “Queste osservazioni, seppur sperimentali, suggeriscono che il consumo regolare di camomilla possa contribuire significativamente alla prevenzione ed al trattamento della patologia diabetica ed identificano un’area interessante di ricerca clinica” (NFI-news).

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: