Pubblicato da: fitonews | 13 giugno 2010

Pane e marmellata….di rosa canina

Il frutto di Rosa canina serve a preparare una marmellata di gusto gradevole e di uso popolare assai diffuso come rinfrescante e lassativo, in particolare per l’infanzia e la vecchiaia, sia per la sua leggera acidità sia per l’azione stimolante esercitata sulla parete intestinale dai peli che rivestono gli acheni e che rimangono incorporati nella conserva. L’azione blandamente lassativa e diuretica sarebbe da attribuirsi al contenuto in pectine ed acidi organici, oltre all’azione meccanica dei peli. I frutti di rosa canina sono conosciuti per la ricchezza in vitamina C (dallo 0,3% fino all’1,7%), che ne fa un valido e apprezzato presidio terapeutico nella prevenzione e nel trattamento delle affezioni invernali a carico dell’apparato respiratorio e negli stati di carenza di tale vitamina.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: